Appalti pubblici: il Parlamento europeo promuove strumento che migliora la competizione

“Il Parlamento ha approvato mercoledì una serie di piani per la creazione di uno strumento che consenta ai paesi UE di evitare che imprese non comunitarie concorrano per contratti di appalto pubblico del valore di 5 milioni di euro o superiore, a meno che il loro paese d’origine non consenta alle imprese UE di fare altrettanto. (…)”